PINEROLO IN RIMONTA PORTA LA GARA AL TIE BREAK E STRAPPA UN PUNTO A PERUGIA


Al Pala Barton di Perugia la Wash4Green strappa un punticino alla Bartoccini-Fortinfissi. La squadra di casa ritrova il suo capitano Anastasia Guerra, MVP del match con 19 punti mentre nella metà campo ospite la grande assente è Valentina Zago, ancora in fase di recupero da un infortunio. Sotto 2-0 Pinerolo riapre i giochi vincendo di misura il terzo parziale e dominando poi il quarto. Nel tie break tiene testa alle padrone di casa fino a metà set poi Perugia sale e chiude con un buon margine di vantaggio. Carletti e Ungureanu guidano l’attacco delle piemontesi ma la chiave di svolta arriva dal muro, la coppia di centrali Gray-Akrari piazza 17 dei 24 muri di squadra. Tra le fila umbre Polder è una macchina da guerra, sale in cattedra nel quinto set e chiude con 19 punti. Bene anche Nwakalor e Samedy entrambe a referto con 13 punti.

1 SET L’attacco vincente di Samedy apre le danze. Nella metà campo ospite è Carletti a tenere le sue agganciate alle padrone di casa (3-2). Gray non passa e l’opposta di Perugia firma il doppio vantaggio (10-8) poi il fallo di rotazione costringe Marchiaro a chiamare il primo time out. La Bartoccini-Fortinfissi sale ancora di una lunghezza con Guerra (14-10). Pinerolo rimane in scia e nel finale sfrutta bene il turno al servizio di Grajber (21-18). Il muro di Polder su Akrari ipoteca il primo set, a chiudere è poi la stessa centrale con una fast mani out (25-21).

2 SET Punto a punto nell’avvio del secondo parziale (2-3). Ungureanu in prima linea porta le sue a +4 (4-8) e coach Bertin interrompe immediatamente il gioco. Polder conquista il cambio palla e Lazic piazza il -2 (7-9). L’attacco di Guerra non trova il campo da gioco poi Grajber sfrutta bene le mani del muro per rimettere le distanze (8-13). Qualche difficoltà in ricezione nella metà campo pinerolese consente alle padrone di casa di ricucire lo strappo e il secondo tocco vincente firmato Dilfer porta Perugia avanti (18-16). Troppi errori per la Wash4Green facilitano la fuga delle avversarie. Lazic dai nove metri piazza l’ace del 25-18.

3 SET Perugia parte con il piede giusto, la prima linea porta il punteggio sul 4-0. Ungureanu in pipe sigla il primo punto pinerolese del terzo set. La formazione di coach Marchiaro si sblocca dopo un inizio sottotono, Grajber al servizio mette in difficoltà la seconda linea umbra e Gray a muro blocca prima Guerra poi Nwakalor (11-14). Pinerolo con difficoltà mantiene il vantaggio (16-20), nel finale Perugia si rifà sotto e con Dilfer dai nove metri aggancia 23-23. Il guizzo è della Wash4Green che riapre i giochi (23-25).

4 SET Sulla scia dell’entusiasmo Pinerolo spinge sull’acceleratore e con una super Carletti mette subito le distanze (2-6). Due errori consecutivi nella metà campo di casa regalano il +7 (4-11). Gray a muro fa la voce grossa e porta le compagne in massimo vantaggio (6-16). Guerra e compagne rimangono in scia, rosicchiano qualche punto con Galic in prima linea (14-20) ma le piemontesi mantengono la giusta determinazione e nonostante qualche errore di troppo nel finale chiudono 19-25 e portano la gara al tie break.

5 SET Battaglia serrata nel quinto set. Entrambe le formazioni sono determinate a portare a casa la vittoria e al cambio campo Perugia è avanti di due lunghezze (8-6). Dilfer imbecca una grande Polder che in fast allunga ancora (10-6). Perugia non spreca il vantaggio e chiude il match 15-10.

Anastasia Guerra: “Penso che il premio mvp stasera sia di squadra, è stata una prova sofferta, di carattere e sono molto orgogliosa delle mie ragazze. Quest’anno è molto equilibrato il campionato, brave per il risultato ma c’è una grande lezione che spero riusciremo a cogliere”.

Adelina Ungureanu: “Prendiamo quello che c’è di buono da questa gara, il fatto che abbiamo fatto un punto. Abbiamo a tratti espresso un bel gioco ma abbiamo anche avuto cali di qualità. Non possiamo pensare di perdere punti su palle facili o situazioni che sono favorevoli per noi ma faccio i complimenti alle mie compagne per la rimonta. Mercoledì ci aspetta una sfida molto difficile, Conegliano. Per noi un’occasione da sfruttare per migliorare i nostri colpi, tutto da fare, niente paura e adiamo avanti”.

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA-WASH4GREEN PINEROLO 3-2
(25/21, 25/18, 23/25, 19/25, 15/10)

Bartoccini-Fortinfissi Perugia: Samedy 13, Guerra 19, Dilfer 3, Nwakalor 13, Lazic 7, Polder 19, Armini (L), Avenia 1, Gardini 1, Galic 3, Provaroni. Non entrate: Bartolini, Rumori (L). All. Bertini.

Wash4Green Pinerolo: Grajber 7, Carletti 20, Gray 11, Akrari 14, Ungureanu 22, Prandi, Moro (L), Bussoli, Renieri 1, Bortoli. Non entrate: Gueli (L). All. Marchiaro.

Arbitri: Marco Turtù, Marco Zavater.
Note: 28’, 27’, 28’, 26’, 17’. Tot 126’

Condividi questo articolo su:

GlI SPONSOR