LA E-WORK BUSTO ARSIZIO SI IMPONE IN TRE SET SULLA WASH4GREEN PINEROLO


Occasione sfumata per la Wash4Green Pinerolo che sul campo della E-Work Busto Arsizio cede 3-0. Le piemontesi giocano un buon primo set ma già nel secondo calano d’intensità per poi subire il ritmo di gioco avversario nel terzo e ultimo parziale. Le padrone di casa approcciano la gara nel modo giusto, con aggressività e attenzione conquistando tre punti fondamentali. Zannoni, rientrata dall’infortunio, vince meritatamente il premio Mvp e l’opposta brasiliana è la top scorer del match con 17 punti. Bene anche Omoruyi che chiude con 14 punti. Nella metà campo pinerolese Akrari è l’unica in doppia cifra (12), a seguire Gray e Ungureanu con 9 punti.

1 SET Due errori di Carletti e l’attacco vincente di Degradi portano subito le padrone di casa sul 3-0. Ungureanu sigla il primo punto per le pinerolesi poi Carletti si mette in moto e pareggia i conti. Le padrone di casa mettono nuovamente la testa avanti con Degradi e sul punteggio di 11-7 Marchiaro ferma il gioco. Le piemontesi rimangono in scia alle avversarie poi a muro salgono in cattedra e bloccano la strada al trio di attacco Degradi-Montibeller-Zakchaiou (16-17). Grajber porta le compagne a +3 ma Montibeller pareggia i conti (22-22). È un testa a testa serrato chiuso ai vantaggi dalla E-Work 31-29.

2 SET Il secondo parziale continua sulla scia del finale di primo set (3-3). Carletti risponde bene al mani out di Montibeller (6-5) ed è ancora l’opposta brasiliana a portare in doppio vantaggio la squadra di casa (9-7). La Wash4Green è costretta ad inseguire, il tecnico piemontese ferma il gioco per interrompere la fuga avversarie ma la E-Work continua a macinare punti (20-13). Akrari in prima linea riporta Pinerolo in gioco, la centrale biancoblù riaccende le speranze ed è -1 (22-21). Coach Musso è costretto a chiamare time out. La pausa funziona, Omoruyi conquista il cambio palla poi dai nove metri chiude i giochi (25-21).

3 SET Marchiaro conferma Bussoli in campo al posto di Grajber. L’avvio è equilibrato, Olivotto in primo tempo poi l’attacco di Montibeller non passa (4-4). Omoruyi in pipe allunga poi Zakchaiou mura Ungureanu per il + 4 (11-7). Pinerolo non riesce ad invertire il senso di marcia, le padrone di casa prendono il sopravvento, Lloyd piazza l’ace del 18-12 e l’opposta brasiliana nel finale mette il turbo. Il set si chiude 25-13 con Ungureanu che attacca out.

Giorgia Zannoni MVP E-Work Busto Arsizio: “Stavamo arrivando da un momento difficile. Il primo set è stato un po’ a rilento e dopo abbiamo trovato più ordine, abbiamo messo a posto un po’ di cose e abbiamo giocato più tranquille e serene. Volevo tanto esserci oggi in campo, era importa per me dare il mio contributo alla squadra, stavo soffrendo tanto a vivere questo momento in disparte. È un momento di crescita che ci servirà per il futuro, Ripartiamo da oggi ma non dimentichiamo quello che è stato”.

Anna Gray Wash4Green Pinerolo: “Noi stiamo spingendo tanto, siamo contente del lavoro ma non basta mai e questo ci porta un po’ di rammarico. Siamo dimezzate e spingere sempre non è facile. Cerchiamo di prendere comunque il buono di questa gara”.

E-WORK BUSTO ARSIZIO-WASH4GREEN PINEROLO 3-0
(31/29, 25/21, 25/13)

E-Work Busto Arsizio: Degradi 5, Lloyd 7, Montibeller 17, Olivotto 9, Omoruyi 14, Zakchaiou 8, Zannoni (L), Stigrot 7, Monza. Non entrate: Battista, Lualdi, Colombo, Bressan (L). All. Musso.

Wash4Green Pinerolo: Grajber 4, Carletti 7, Prandi 2, Gray 9, Akrari 12, Ungureanu 9, Moro (L), Bussoli 2. Non entrate: Zago, Renieri, Bortoli, Gueli (L). All. Marchiaro.

Arbitri: Luca Grassia, Andrea Puecher.
Note: 37’, 26’, 20’. Tot 83’

Condividi questo articolo su:

GlI SPONSOR